Rasi

Lucido, leggero e liscio: il raso è una delle stoffe più pregiate per abiti, ma la si può utilizzare anche per l’arredamento. È infatti resistente, non si sgualcisce, è sempre elegante e dona un tocco di luminosità all’arredo.

Catalogo Rasi

I tipi di raso delle Tessiture Bevilacqua

Nel nostro catalogo potete trovare due tipi di raso, Unito e Goffrato: mentre il primo è il classico raso dalla superficie liscia, il secondo ha una superficie a rilievo, che riflette quindi la luce in modo diverso.

Le caratteristiche dei rasi

La tipica levigatezza e lucentezza di questo tipo di tessuto derivano dall’armatura con la quale è realizzato, l’armatura a raso, nella quale i punti di legatura sono radi: ciò rende il suo diritto liscio e lucido e il rovescio opaco, ma crea un tessuto più delicato rispetto agli altri.

I rasi non presentano disegni, quindi si prestano bene ad ambienti minimalisti o, al contrario, già ricchi di fantasie decorative.

Storia del raso

Come la produzione della seta, anche quella del raso è stata per millenni un segreto gelosamente custodito dalla Cina, dove fece la sua comparsa intorno al XII secolo.

Era un tessuto estremamente prezioso, riservato agli abiti e agli arredi delle classi più ricche, e conservò questo prestigio anche quando raggiunse l’Europa: il suo valore deriva dal fatto che è realizzato in seta o cotone, e che la quantità di filato necessaria per produrlo è notevole.

per saperne di più

per maggiori informazioni

Privacy