Lampassi

Se amate lo stile barocco, il lampasso è il tessuto che fa per voi: è il più sontuoso tra tutti i tessuti pregiati ed ha conosciuto la sua epoca d’oro proprio tra il Cinquecento e il Seicento.

Il lampasso è formato da due orditi e più trame, che ne costituiscono il disegno, di solito ricchissimo di dettagli. La complessità di questo tessuto si può notare rovesciandolo: il retro presenta una serie ininterrotta di fili colorati, che spiegano anche perché il lampasso di seta risulti tanto pesante.

Catalogo Lampassi

I disegni dei lampassi Bevilacqua

I lampassi Bevilacqua, che potete vedere qui sopra, sono anch’essi caratterizzati da disegni di epoche ed ispirazioni diverse: dai più classici, come il Melograno e il Lampasso Broccato, con elementi che richiamano l’epoca in cui questo tessuto si è diffuso in Europa, a quelli contemporanei, come Walls, ispirato al Madison Belmont Building di New York, un edificio in stile Déco. Uno di questi tessuti è invece stato disegnato, negli anni Venti, da una pittrice e artista tessile svedese, Maja Sjöstrom: stiamo parlando di Three Crowns.

Le origini del lampasso

Conosciuto fin dal X secolo, il lampasso è un prezioso tessuto operato il cui nome francese lampasse, da cui deriva, può trarre in inganno riguardo alle sue antiche origini che, in realtà, sono orientali.

Precursore del broccato e con caratteristiche che ricordano il damasco, questo tessuto in seta ebbe grande diffusione a partire dal Rinascimento e il suo maggior successo durante il Barocco (sono famosi ancora oggi, infatti, i prodotti dei setifici di Lione risalenti al XVIII secolo) perché i suoi grandi disegni in rilievo, dai multipli colori, rispecchiavano alla perfezione le esigenze di quell’epoca sfarzosa ed estrosa allo stesso tempo.

per saperne di più

per maggiori informazioni

Privacy