Scegliere, tra tutti i tessuti per divani, il velluto, significa dare carattere al soggiorno: questo tessuto ispira infatti sempre un’aria di eleganza e lusso, che raggiunge il suo apice se utilizzato su un elemento d’arredo importante come il divano. Ma quando hanno fatto la loro comparsa i divani in velluto?

Velluto per divani: la storia

Nonostante abbiano degli antenati nel mondo egizio, greco e romano, i divani sono comparsi in Europa relativamente tardi, nel Settecento. In quest’epoca, i Francesi cominciano a chiamare divan dei sedili lunghi, imbottiti e dotati di cuscini sui quali potevano sedere due o più persone. L’ispirazione – come anche il nome – l’avevano tratta dall’Impero Ottomano: nei suoi uffici amministrativi, i funzionari sedevano su materassi disposti su lunghi sedili di legno, coperti da cuscini e chiamati dīwān.

Del resto, i tessuti per tappezzeria non erano in uso da moltissimo tempo: è solo nel Cinquecento che gli artigiani cominciano ad impiegarli per rivestire complementi d’arredo, e non più soltanto per le tende. Merito, soprattutto, delle innovazioni che in questo periodo avevano reso le case meno fredde e umide.

È la Francia, quindi, a dettare la moda per i primi divani, le cui forme e decorazioni risentono dello stile dell’epoca: barocco, neoclassico, Luigi XVI… Ma già nel Settecento un altro stile nasce in Inghilterra: quello del divano Chesterfield.

Dalla Francia all’Inghilterra: il divano Chesterfield

Secondo la tradizione, il divano deve il suo nome e la sua invenzione a Lord Philip Stanhope, quarto conte di Chesterfield (1694–1773). Il nobiluomo era alla ricerca di un sedile che non sgualcisse i suoi abiti, e così avrebbe commissionato ad un artigiano il compito di risolvere il problema. Il risultato fu il primo divano completamente imbottito, senza una struttura visibile di legno, e rivestito di pelle, con la caratteristica lavorazione capitonné dello schienale: gli artigiani creano a mano dei rombi i cui vertici vengono fissati tramite bottoni alla struttura interna.

La versione originale, però, non era tanto comoda quanto quella moderna: il Chesterfield definitivo nasce infatti a metà dell’Ottocento, diventando poi uno degli elementi d’arredo più amati nelle case vittoriane, non più rivestito soltanto di pelle, ma anche di velluto.

I divani in velluto moderni

L’uso del velluto sui divani è tornato in voga negli anni Settanta, sull’onda della tendenza delle celebrità a vestirsi e rivestire le proprie case con questo tessuto.

Abbandonato poi per qualche tempo, ha cominciato a ricomparire sulle passerelle di alta moda e nell’interior design negli ultimi anni: l’idea è quella di dare alla casa uno stile bohemien e un’atmosfera elegante e accogliente allo stesso tempo. Rispetto ai divani in velluto di qualche decennio prima, però, quelli più recenti si caratterizzano anche per nuovi colori: da tenui note pastello a colori forti e intensi come verde smeraldo, blu e arancione.

© Architectural Digest Gennaio 2013, abitazione di Kelly Wearstler a Bel Air, con Velluto Tigre rosso

Idee per scegliere un divano in velluto

Ecco alcune idee per rivestire un divano con un velluto per arredamento: quelli che vedete qui sotto sono stati tutti realizzati con i nostri velluti, con i disegni più diversi, ma accomunate dall’atmosfera di lusso e unicità che creano nel soggiorno.

Due soluzioni davvero originali sono queste, che utilizzano un velluto a fantasia: raffinato e classico come il Velluto Casa Bianca sul divano dell’appartamento di Alex Papachristidis a New York, oppure sorprendente come il Velluto Leoni Bizantini nello studio di Juan Pablo Molyneux.

Un disegno animalier riesce invece a dare un’aria esotica alla casa, come negli esempi qui sotto, che utilizzano tutti il nostro Velluto Tigre: sono entrambe stanze brulicanti di fantasie di tipo diverso, dove però l’occhio viene subito attirato dal divano, grazie al motivo del suo velluto, che spicca su tutti gli altri.

Immagine di copertina: © Alberto Pinto Agency, con Velluto a mano Inferriata azzurro sul divano e Velluto Griglia blu sulla poltrona
Subscribe To Our Newsletter

Subscribe To Our Newsletter

Join our mailing list to receive the latest news and updates from Tessitura Bevilacqua Venezia.

You have Successfully Subscribed!