Fin dalla preistoria rivestono le case degli esseri umani, ma oggi rappresentano uno dei tocchi d’arredo più originali. Andiamo alla scoperta dei tessuti animalier e della loro storia, per capire qual era il loro significato originario e com’è cambiato oggi.

Le origini dei tessuti animalier

Prima ancora di scoprire le tecniche della tessitura, gli uomini usavano le pelli di animale per proteggersi e scaldarsi. Ma avevano anche un significato rituale: i cacciatori, ad esempio, potevano esibirle durante le cerimonie per esprimere la loro forza.

Per gli Egizi la pelle di leopardo rappresentava un contatto diretto con gli dei: per questo la indossavano sacerdoti e faraoni. E nei secoli successivi re e nobili continuarono ad usarle come simbolo di potere e onore.

Ma il vero punto di svolta si verifica nel Settecento: le case dei nobili si colorano di un tocco esotico grazie alle prime stampe su stoffa. Che avrebbero poi fatto la loro comparsa anche nei guardaroba.

Per migliaia di anni, le pelli di animale e i tessuti maculati, zebrati, leopardati o tigrati hanno quindi avuto una cosa in comune: simboleggiavano ricchezza e uno status sociale alto, proprio perché difficili da avere e costosi.

Oggi hanno perso questa associazione con il potere, conservando però la capacità di infondere ad ogni stanza uno spirito esotico.

Lo stile animalier nell’arredamento

I designer d’interni amano le fantasie animalier perché si possono abbinare in un’infinità di modi e non sono legati a nessuna stagione. Ma soprattutto, bastano pochi accessori con tessuti animalier per creare un’atmosfera “da giungla” in una stanza, insolita e un po’ selvaggia.

Basta, ad esempio, aggiungere una poltrona come la Breuer proposta da Dimoregallery qualche tempo fa e rivestita del Velluto Leopardo Bevilacqua. Oppure un tappeto in tessuto tigrato, come quelli prodotti per Iris e Carl Apfel con il nostro Velluto Tigre.

Attenti a non esagerare, però: si tratta di motivi estremamente vistosi, capaci di dare un’aria originale e chic ad ogni stanza, ma che hanno bisogno di essere equilibrati con tessuti più semplici.

Subscribe To Our Newsletter

Subscribe To Our Newsletter

Join our mailing list to receive the latest news and updates from Tessitura Bevilacqua Venezia.

You have Successfully Subscribed!