Venezia è sempre stata aperta verso culture diverse e verso la ricchezza che potevano apportare al patrimonio della città. E anche la Tessitura Bevilacqua si è lasciata coinvolgere in questa contaminazione positiva, adottando motivi da Paesi stranieri nei suoi tessuti e tendaggi per interni. Un esempio è il Lampasso Svezia.

Dove è stato usato il Lampasso Svezia

Il motivo del Lampasso Svezia ha avuto diversi usi “famosi”:

  • in color perla, per l’abito in broccato fatto a mano della Regina Luisa di Svezia, nel 1950;
  • su un broccato fatto a mano avorio, blu e arancio per il Palazzo Reale del Kuwait, nel 1950;
  • su lampasso lilla, azzurro e verde chiaro, prodotto su telaio meccanico per il Palazzo Reale di Oman nel 2011.

Questo lampasso è caratterizzato da un motivo floreale, dominato da linee curve, soprattutto negli steli dei fiori. Fiori, curve e viticci sono elementi tipici dello stile Liberty, che ha profondamente influenzato Maja Sjöström, l’autrice di questo motivo.

Il legame della Tessitura Bevilacqua con la Svezia

Maja Sjoestroem | Tessitura BevilacquaDi Maja Sjöström vi abbiamo già parlato, e vi abbiamo raccontato anche la storia del Broccatello Copenhagen del Municipio di Stoccolma, anch’esso opera sua.

Quello che non vi abbiamo raccontato è perché la Tessitura Bevilacqua ha iniziato questa relazione commerciale e culturale con la Svezia.

All’inizio del XX secolo, infatti, abbiamo collaborato molto con la Svezia, perché la nonna degli attuali proprietari della Tessitura era svedese. Questo ci ha permesso di farci conoscere e di lavorare per la famiglia reale svedese.Cuscino Broccatello Copenhagen | Tessiture Bevilacqua

Ma, dal punto di vista dei tessuti, cos’ha portato questo legame alla Tessitura?

Cosa caratterizza i motivi svedesi su tessuti e tendaggi per interni

La risposta, come potete vedere nel nostro lampasso, è nuovi motivi. Il motivo vegetale che caratterizza il Lampasso Svezia, infatti, si differenzia dalle coeve fantasie italiane.

Maja Sjöström ha collaborato con Bevilacqua tra il 1922 e il 1923: all’epoca, i tessuti italiani mostravano motivi molto più geometrici, tipici dell’Art Déco. Un esempio è il Velluto Soprarizzo Walls.

Ma in Svezia, fino al 1910 circa, dominava ancora lo Stile Liberty, che s’ispirava alla natura e non alla meccanica e al progresso. E forse l’utilizzo di questi elementi naturali con un tocco fantastico, fluido ed esotico era proprio un modo per sfuggire ad un mondo che stava cambiando velocemente.

Subscribe To Our Newsletter

Subscribe To Our Newsletter

Join our mailing list to receive the latest news and updates from Tessitura Bevilacqua Venezia.

You have Successfully Subscribed!