I cuscini per divani ne hanno fatta di strada, in migliaia di anni, per diventare i soffici elementi d’arredo che conosciamo oggi. Fino al XIX secolo, infatti, erano un oggetto che solo i ricchi potevano permettersi. E, soprattutto, i più antichi erano fatti di tutt’altra… stoffa.

I cuscini dell’antichità: storia e significato

Gli antenati dei nostri cuscini non erano esattamente comodi:

  • in Mesopotamia erano semplicemente delle pietre scavate, utilizzate per poggiare la testa;
  • in Egitto le povere mummie dei faraoni dovevano riposare per l’eternità su guanciali avvolti da tessuti, ma fatti di pietra e legno;
  • per gli antichi Cinesi la faccenda era ancora più complicata, perché i cuscini non solo erano di ceramica dipinta, in alcuni casi, di oro zecchino, ma anche impreziositi da pietre e perle.

Materiali diversi, ma con una caratteristica comune: forme, decorazioni e materiali utilizzati avevano lo scopo di esprimere lo status del proprietario. La loro preziosità era tale che per secoli sono stati utilizzati per portare doni e corone ai sovrani – e per questo, ancora oggi, le fedi vengono consegnate agli sposi su un cuscino.

Dobbiamo ringraziare Greci e Romani se oggi abbiamo cuscini soffici, con forme e usi diversificati: sono state queste due popolazioni, infatti, le prime a imbottirli con paglia e piume, ma anche ad usarne di grandi per stendersi e di piccoli per sedersi.

I cuscini rimasero tali anche durante il Medioevo, ma erano ancora un accessorio che solo le famiglie ricche potevano permettersi, spesso inserito nel corredo della sposa. Fu la Rivoluzione Industriale a cambiare tutto.

La svolta dell’era moderna

La Rivoluzione Industriale ha cambiato il volto di molte attività produttive, compresa la tessitura. Nuove invenzioni, soprattutto quella del telaio Jacquard, hanno velocizzato la produzione di tutti i tessuti e ampliato la gamma di disegni realizzabili, abbassando quindi drasticamente il prezzo dei prodotti tessili.

Anche il ceto medio, a inizio Ottocento, cominciò perciò a potersi permettere questi beni di lusso. E non solo: poteva scegliere anche cuscini con disegni molto complessi e variopinti.

I cuscini per divani della collezione Bevilacqua

Oggi i cuscini hanno due importanti funzioni: assicurare comodità e decorare una stanza. I cuscini possono infatti cambiare completamente lo stile dell’arredo, come vi abbiamo spiegato in questo articolo.

Anche gli ultimi arrivi nella nostra collezione di cuscini per divani sanno fare la differenza.

Il cuscino in Velluto Fresie, con i suoi fiori e i colori caldi, unisce eleganza e romanticismo. Lo stesso vale per il cuscino in Velluto Fioroni, esempio di velluto “a giardino” del Seicento.

Il cuscino in Broccatello Sagredo ha una superficie lucida che esalta al massimo la raffinatezza del suo disegno.

Il cuscino in Velluto Coralli si caratterizza invece per uno stile più moderno, grazie al suo motivo astratto che trae ispirazione da forme e colori dei coralli, che si ritrovano in tutta la Collezione Coralli.

Subscribe To Our Newsletter

Subscribe To Our Newsletter

Join our mailing list to receive the latest news and updates from Tessitura Bevilacqua Venezia.

You have Successfully Subscribed!